Contenuto principale

Piemonte - Bollettino pollinico regionale

La situazione dei pollini dal 16.03.2020 al 22.03.2020

La settimana ha visto un andamento disomogeneo delle concentrazioni polliniche delle varie famiglie presenti, dovuto principalmente ai cambiamenti di temperature e al peggioramento meteorologico. I livelli pollinici più significativi vengono raggiunti sostanzialmente dalle Oleaceae (frassino), dalle Salicaceae (salice e pioppo) e dalle Cupressaceae/Taxaceae (cipresso, tasso). A concentrazioni basse o medio-basse sono inoltre presenti sul territorio piemontese le Betulaceae (comparsa di betulla, ontano) e le Corylaceae (nocciolo, carpino bianco).
Localmente si registrano incrementi significativi di Aceraceae (a. americano) che passano da livelli bassi ad elevati nel novarese, bassi e discontinui altrove. Bassi e discontinui anche i livelli di Ulmaceae (olmo, bagolaro).
Concentrazioni stabili, su livelli poco rilevanti, per le Gramineae.
Basse e discontinue le concentrazioni di spore fungine di Alternaria.

Attenzione: in relazione all'emergenza epidemiologica di Coronavirus, per le misure di sicurezza messe in atto e per la dislocazione di alcuni operatori a supporto delle Asl per analisi di laboratorio di carattere sanitario, si informa che i bollettini delle stazioni di Torino, Alessandria e Vercelli di questa settimana non sono disponibili.

Previsioni dei pollini dal 23.03.2020 al 29.03.2020

Nessuna previsione pubblicata.

Dati delle stazioni

Scegli una stazione:

 VERCELLI OMEGNA ALESSANDRIA CUNEO NOVARA