Contenuto principale

Piemonte - Bollettino pollinico regionale

La situazione dei pollini dal 08.04.2019 al 14.04.2019

Il monitoraggio aerobiologico ha rilevato una lieve inflessione dei pollini aerodispersi, soprattutto verso metà settimana, a causa delle precipitazioni. La pioggia ha inoltre contribuito all'andamento altalenante delle concentrazioni polliniche.
Su tutto il territorio le Fagaceae (quercia e primi pollini di faggio) e le Platanaceae (platano) oscillano fra valori alti e bassi, ad eccezione di Alessandria e Novara dove, per quest'ultima famiglia, le concentrazioni si mantengono alte per tutta la settimana. A Omegna le Betulaceae (betulla) si mantengono a concentrazioni medio-alte mentre in tutto il resto della regione si attestano su concentrazioni basse. Le Gramineae sono altalenanti e raggiungono le concentrazioni maggiori nel novarese e nel vercellese.
Con andamenti non sempre costanti, si registrano medio-basse concentrazioni di Corylaceae (carpino bianco e c. nero, nocciolo residuale), Oleaceae (frassino) e Salicaceae (salice e pioppo). Discontinue e basse le concentrazioni di Aceraceae (acero) e Cupressaceae/Taxaceae (cipresso, tasso, tuja). Livelli bassi e saltuari per Pinaceae (pino), Ulmaceae (bagolaro, olmo) e Urticaceae (parietaria, ortica).

Previsioni dei pollini dal 15.04.2019 al 21.04.2019

Nessuna previsione pubblicata.

Dati delle stazioni

Scegli una stazione:

 VERCELLI OMEGNA ALESSANDRIA CUNEO NOVARA